Sito parrocchia
F.O.M. - Diocesi
Sport
Collegamenti - Link
Tot. visite contenuti : 69192
Mar
07
2011

Riflessioni sulla felicità del gruppo Adolescenti

PDFStampaE-mail

Riflessioni sulla felicità…..

Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono  molto più felice degli anni passati. Per  me la felicità consiste nel stare bene con se stessi e raggiungere degli obiettivi, significa non rimpiangere quello che ti sta accadendo ed essere felici per le amicizie nuove e quelle che hai tenuto e non solo amicizie, in pratica felici del proprio presente e non rimpiangere il passato.

Credo che in questo periodo mi accontento di poco e trovo la felicità nelle piccole cose, non pensando alla felicità più importante (quello che intende il don). Quando sto bene con me stesso e con gli altri a me basta. Non credo di avere ricordi di momenti in cui sono felice stando da solo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

1)      Si sto raggiungendo la felicità che consiste nel sentirmi realizzata perché ogni giorno sto scoprendo nuovi aspetti della mia persona che mi aiutano a conoscermi meglio e a soddisfare le mie esigenze per sentirmi così “felice” e appagata.

2)    Per me la felicità consiste in una serenità costante, che permette di superare anche i momenti più difficili della vita.

 

Non sto raggiungendo una felicità in particolare…in questo periodo mi sto impegnando particolarmente  nella scuola perché vorrei avere un lavoro gratificante in futuro.Ovviamente il mio tempo libero lo passo insieme ai miei amici a volte semplicemente per passare un po’ di tempo in compagnia e a volte per confrontarci e scambiare le opinioni.

Spesso mi capita di pormi diverse domande su che senso stia dando alla mia vita…ancora non lo so di preciso ma io mi sto impegnando ponendomi vari obiettivi che mi permettano di raggiungere la felicità.

 

Sto cercando la felicità, non so se la sto raggiungendo anche se sinceramente non so  quale sia quella vera.

Secondo me la felicità è solo un momento.

 

Sinceramente non sto raggiungendo una felicità per me importante.  Con tutto quello che in questo periodo sto passando con la mia famiglia la felicità che vorrei( che tutto tornasse come prima) non l’ho ancora trovata.

Secondo me la felicità è qualcosa per cui soffri per ottenerla ma che alla fine ne vale la pena; e un cammino che penso di poter iniziare a fare è quello di stare vicino alle persone a cui tengo di più.

 

1)In questo ultimo periodo sto raggiungendo la felicità perché una serie di cose stanno andando come dovrebbero: la scuola va abbastanza bene, con i miei amici ho un buon rapporto, il tempo sta cambiando… La mia felicità sono svariate cose che mi rendono felice.

2)Il mio cammino non credo sia molto diverso da quello delle altre persone: cerco semplicemente di non rovinare i bei momenti e di mantenere tutto ciò che per me è importante così com’è, senza cambiarli niente.

 

1)In quest’ultimo periodo sto raggiungendo la felicità!!!

Non penso ce ne siano di diverse, secondo me, l’insieme di varie cose che mi fanno felice portano ad un’unica felicità.

2)Per me la felicità significa stare bene con me stessa e con le altre persone che mi interessano.

 

Io sono ancora alla ricerca della vera felicità, in questo momento , però ci sono più elementi e aspetti della mia vita che mi rendono felice. Prima di tutto la famiglia, nella quale sento di avere un ruolo importante, soprattutto in questo periodo. Un’ altra grande e fondamentale felicità personale è il mio ragazzo e ovviamente lo sono anche le mie amiche.

La felicità per me consiste nello stare bene con le persone a cui vuoi bene… e nel completarsi!!!

 

1)Io sono ancora alla ricerca della vera felicità, adesso ci sono comunque cose che mi rendono felici soprattutto i miei amici. Sono felice anche del fatto che la GS Volantes stia facendo una buona annata.

2)La felicità è un qualcosa di bello, importante che senza quella non si può vivere bene la vita. Sto facendo un cammino normale.

 

Noi siamo liberi di scegliere

1)Io sto raggiungendo la felicità perche voglio cercare di fare ciò che mi piace come ad esempio stare con la mia famiglia, con gli amici, cercare di vivere al meglio ciò che ho e magari anche venire promosso senza debiti.

2)Per me la felicità è un sentimento bellissimo da condividere con chiunque; e secondo me la felicità si può trovare  se si cerca con le persone a cui teniamo di più.

 

In questo momento vorrei raggiungere la felicità, in generale, non chiedo qualcosa in particolare ma vorrei tanto tornare a essere felice come una volta. Nonostante io non sia completamente felice in questo periodo, sono consapevole che ogni giorno, a scuola e in famiglia, coltivo piccoli momenti che mi regalano un sorriso vero, grazie alle persone che davvero mi sono vicine e che mi aiutano ogni volta che incontro una difficoltà … questa credo possa essere una piccola parte di felicità o almeno ciò che fa parte del cammino per poterla raggiungere.

 

Secondo me rispondere alla domanda: “stai raggiungendo la felicità?” non è facile perché io ritengo che la felicità non è duratura ma dura solo un breve momento perché ci sarà sempre qualcosa che la ostacolerà. Quindi ora potrei dire che la felicità la sto raggiungendo ma non so se la raggiungerò pienamente.

Inoltre l’essere felici, secondo me, è difficile raggiungerlo da sola ma dobbiamo sempre aiutarci con

qualcosa  o qualcuno.

 

Non so che tipo di felicità io sto raggiungendo, ma sicuramente sto cercando di raggiungerla. Qualsiasi scelta che faccio, la faccio per essere felice, o per rendere felice qualcuno.

Per me la felicità è un momento permanente di soddisfazione della propria vita, in cui si è felici di come si vive, di ciò che si fa e delle relazioni con gli altri.  La felicità è una cosa unica, ma che si può raggiungere in diversi modi, anche attraverso gli altri.

 

Si, la tranquillità  mentale .

Per me la felicità è stare bene con me stesso e con gli altri.

Per raggiungere la felicità tento di comportarmi in modo adeguato. Per me la felicità di gruppo esiste e noi possiamo aiutarci a vicenda.

 

1)Ogni giorno cerco di raggiungere una felicità nella quale non sono solo io colui che ne trae beneficio, bensì anche il prossimo perché per me rendere felice il mio prossimo mi fa sentire realizzato.

2) Per me la felicità consiste nella felicità del prossimo ed in quella personale e, per raggiungere  questi obiettivi, cerco di fare il possibile per rendere soddisfatto il mio prossimo e, facendo ciò, rende felice ed appagato anche me.

3) io nella vita faccio delle scelte e le faccio perché penso che sia giusto volere la propria felicità e, se con queste scelte si può anche aiutare il prossimo, è più bello fare queste scelte; io credo che se faccio del bene al prossimo rendendolo felice, io mi sento felice per aver compiuto un gesto in favore di un altro.

 

 

Secondo me tutti vogliono raggiungere la felicità e tutti quindi compiono le azioni che pensano li porti alla felicità, me compreso,ma non sono del tutto sicuro che alla fine mi porti a questo. Secondo me la felicità vera è essere soddisfatti della propria vita.