Sito parrocchia
F.O.M. - Diocesi
Sport
Collegamenti - Link
Tot. visite contenuti : 59097
Feb
22
2011

Il Vangelo a 4 colori (Mc1,14-20)

Ultimo aggiornamento (23 Febbraio 2011)
PDFStampaE-mail

IL VANGELO A 4 COLORI.

 

Poi quando Giovanni fu messo in prigione, Gesù venne nella Galilea, e predicava il Vangelo di Dio dicendo: Il tempo compiuto e il regno di Dio vicino; convertitevi e credete al Vangelo.

Mentre camminava lungo il mare della Galilea, vide Simone e Andrea, il fratello di Simone, che gettavano le reti in mare,perché  erano pescatori. Disse loro Gesù: Venite dietro a me, io vi farò diventare pescatori di uomini. Ed essi, lasciate le reti, lo seguirono. E avanzato un poco, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, anch’essi nella barca a rassettare le reti.

Subito li chiamò: ed essi, lasciando Zebedeo loro padre nella barca, coi garzoni, lo seguirono.

(Mc 1,14-20)

 

Ricordati:

  • Il nero è il colore della cronaca, dei fatti delle notizie. Sottolinea i fatti salienti, i luoghi e i personaggi del brano.
  • L’azzurro è il colore di Dio, il lieto annuncio, scegli la frase che ti ha colpito di più del Vangelo
  • Il rosso è il colore dell’ amicizia e dell’ amore. Scrivi con questo colore una preghiera o un’ invocazione per ripeterla durante la giornata.
  • Il verde è il colore della vita, scrivi un proposito a partire dal Vangelo che hai letto.

Un aiuto nella lettura di questo Vangelo?

Ø  Dove ci troviamo?

Ø  Chi sono i personaggi?

Ø  Cosa dicono e cosa fanno?

Ø  Quali sono le azioni fondamentali di questo Vangelo?

Ø  Cosa dice questo Vangelo alla mia vita di oggi?

Alcuni verbi importanti per la tua  vita!

CHIAMARE: quando si ha bisogno di qualcuno per compiere un lavoro importante e delicato si pronuncia il suo nome, come per dirgli:” lascia quello che stai facendo, vieni, ora sei necessario qui!”.

RISPONDERE: Chi viene chiamato di solito si pone degli interrogativi: perché proprio io, né sarò capace, ma poi si finisce con l’accettare il rischio.